Archivi del mese: novembre 2009

Suasa, una donna islandese morta nel 1057 in America… o una bufala?

Le grandi cascate del Potomac

Le grandi cascate del Potomac

Curiosando qua e là ho trovato questo interessante trafiletto su Google Books, tratto da Friends intelligencer: a religious and family journal, Volume 24, Philadelphia 1868, pagina 416. Riporta la notizia di un ritrovamento archeologico nei pressi delle grandi cascate del Potomac di una sepoltura all’interno della quale sono stati ritrovati diversi oggetti tra cui un’iscrizione runica che ci testimonia come il corpo fosse di una donna islandese (sarebbe meglio dire vichinga) chiamata “Suasa” (come la nostra antica città romana) morta nel 1057 dell’era cristiana. Sulla attendibilità della scoperta non mi pronuncio, la presenza dei vichinghi in Nordamerica è risaputa, ma nel caso specifico non saprei, dubita persino il giornalista che ha riportato la notizia,  ma riporto la trascrizione in inglese e la sua traduzione.

The Washington Union reports the discovery, below the Great Falls of the Potomac, within fifteen miles of Washington, by Prof. T. C. Raffinson, of Copenhagen, of a Runic inscription, which records the death of an Iceland woman named Suasa, who died in the year 1057, of the Christian era. Fragments of teeth, bronze trinkets, coins, and other curious things, have been exhumed from the grave. The discovery appears to prove conclusively that the Northmen were long in advance of Columbus in their explorations upon this continent. A scientifc report, in reference to this discovery, will be looked for with great interest.

Il Washington Union riporta la scoperta, sotto le grandi cascate del Potomac, a quindici miglia da Washington, da parte del Prof. T. C. Raffinson, di Copenhagen, di una iscrizione runica, che registra la morte di una donna islandese chiamata Suasa, che morì nell’anno 1057 dell’era cristiana. Frammenti di denti, ciondoli di bronzo, monete e altri reperti curiosi, sono stati esumati dalla sepoltura. La scoperta sembra provare definitivamente che i nordici erano in grande anticipo rispetto a Colombo nelle loro esplorazioni in questo continente. Una pubblicazione scientifica, relativamente a questa scoperta, è attesa con grande interesse. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in documenti storici, Suasa, USA

La festa del Perdono del 15 aprile 1877

Un manifesto con marca da bollo annullata in data 11 aprile 1877 ci testimonia la costituzione di una “Società di Beneficenza” che soprintendeva all’organizzazione della Festa del Perdono del 15 aprile 1877. Ieri come oggi erano previste la “Fiera di Merci”, una “Lotteria di Beneficenza” con interessanti premi (tradizione che sopravvive ancora oggi con la Pesca di Beneficenza), una rappresentazione teatrale da parte dei “dilettanti del paese”, la “festa di ballo” (alla quale si poteva accedere solo se “decentemente vestiti”). Il “Concerto di Corinaldo” (cioè la banda di Corinaldo, la banda castelleonese sarebbe stata fondata solo qualche anno più tardi nel 1898) avrebbe animato il pomeriggio. A seguire la trascrizione e le fotografie del manifesto.

CASTELLEONE DI SUASA

AVVISO

Allo scopo di favorire il CONCORSO alla FIERA di MERCI, denominata del PERDONO che in quest’ anno avrà luogo il giorno 15 del corrente mese di Aprile, si è costituita una SOCIETÀ di BENEFICENZA, la quale offrirà alcuni divertimenti ai Signori forestieri che v’interverranno erogando gl’ incassi a vantaggio dei POVERI INFERMI DI QUESTO PAESE.

Alle ore 5 pomeridiane si estrarrà nella pubblica piazza una LOTTERIA composta dei seguenti premi

  1. Un quintale di grano
  2. Un quintale di formentone
  3. Un prosciutto
  4. Un maialetto
  5. Chilogrammi 20 di Riso
  6. Chilogrammi 5 di Lardo
  7. Un taglio di Pantaloni
  8. Mezzo quintale di fava
  9. Un vestito da donna
  10. Un paio di boccole d’oro
  11. Uno scialle da donna
  12. Una dozzina di fazzoletti di tela
  13. Un agnello
  14. Due paia di galline
  15. Due sveglie per il mattino
  16. Due paia di piccioni

Nella sera i Dilettanti del Paese rappresenteranno la Commedia intitolata L’ INNOCENTE in PERIGLIO, ossia BARTOLOMEO con la CAVALLA, ed un FARSA.

Dopo la recita vi sarà una FESTA DI BALLO, alla quale potranno intervenire soltanto quelli che saranno decentemente vestiti.

IL CONCERTO di CORINALDO nel pomeriggio rallegrerà il Paese e renderà più lieti i suddetti divertimenti.

LA SOCIETA’

NB. I prezzi dei Biglietti sono fissati come appresso

Per la Lotteria Centesimi 10 cadauno.

Per la Recita ingresso Cent. 15 –

”             ”      posti distinti compreso l’ingresso Centesimi 25.

Per la Festa di Ballo Centesimi 20.

pesca perdono 001

pesca perdono 005

2 commenti

Archiviato in Castelleone di Suasa, documenti storici