Archivi tag: libri

Piceno Annonario, ossia Gallia Senonia illustrata

Dopo due anni di lavoro, ho completato su Wikisource la trascrizione del libro Piceno Annonario, ossia Gallia Senonia illustrata di Antonio Brandimarte (1825). Il libro parla tra le altre cose della città romana di Suasa.

Per leggere il testo trascritto, si clicca qua.

Per vedere le pagine scansionate del libro originale, si clicca qui.

Buona lettura!

Annunci

2 commenti

Archiviato in Suasa

Statuto del 1897 della Società anonima cooperativa di consumo in Castelleone di Suasa

Ho recuperato una copia cartacea dello statuto del 1897 della Società anonima cooperativa di consumo in Castelleone di Suasa, di cui avevo parlato anche in questo articolo. Il documento, che ho trascritto grazie alla piattaforma Wikisource, si può leggere cliccando su questo collegamento.

Lascia un commento

Archiviato in Castelleone di Suasa, documenti storici

aNobii: la propria biblioteca online

Solo oggi scopro aNobii un social network dedicato ai libri, i cari e vecchi libri di carta per intenderci, non gli “e-book” che accompagnati da improbabili lettori portatili sono una promessa mai mantenuta.

In fondo che ci posso fare con un ebook-reader? Molto meglio il libro di carta! :)

aNobii da la possibilità di costruire un catalogo virtuale della propria libreria domestica, la maggior parte dei libri sono già riconosciuti dal sistema, basta inserire il codice ISBN a 10 oppure a 13 cifre e tutte le altre informazioni relative al libro (titolo, autore, casa editrice, edizione, anno, copertina, descrizione, etc…) vengono inserite automaticamente. In ogni casa per i libri che non siano dotati di ISBN o che non siano ancora inseriti nel sistema c’è la possibilità di segnalarli e verranno inseriti nel giro di 72 ore circa.

Dopo la prima fase, che come si può capire è quella dell’inserimento, arriva il bello!

Per ciascun libro si può segnalare il luogo (paese, città, libreria), la data (anno, mese, giorno) e il prezzo al momento dell’acquisto, si può lasciare un commento (pubblico e/o privato) al libro, si può segnalare il libro come letto/da leggere/in lettura/etc… Si può ovviamente anche esprimere un giudizio sintetico da 1 a 4 stelle, che farà media con il voto degli altri lettori che avranno letto lo stesso libro, in modo che (e qui sta il social network) potenziali lettori potranno cercare informazioni prima dell’acquisto. Ovviamente una sbirciatina direttamente nella propria libreria di fiducia o su googlebooks è sempre consigliabile. Infine a ciascun libro sono associabili gli ormai immancabili tag per poter poi ritrovare facilmente libri di un certo argomento/autore/anno.

Il sistema quindi fornisce la possibilità di mostrare agli altri utenti i propri libri, i propri commenti e i propri voti, ma anche di acquisire informazioni fornite dagli altri lettori su libri che possono interessare. A questi libri forse da comperare o forse no è dedicata la “Lista desideri” (traduzione di wishlist, forse sarebbe stato meglio chiamarla desiderata)

Inoltre il sito fornisce le statistiche di accesso alla propria biblioteca da parte degli altri utenti, la possibilità di farsi lasciare, e lasciare ad altri, commenti e di formare gruppi di interesse bibliofilo.

Un’altra funzionalità interessante è un calcolo di affinità tra i vari lettori basato sui libri in comune, così si riesce facilmente a trovare lettori affine e magari trovare nelle biblioteche altrui libri interessanti.

Buona lettura a tutti!

Lascia un commento

Archiviato in Varie