Archivi tag: social network

MapOSMatic – Cartine e stradari liberi di tutto il mondo

Segnalo il sito internet MapOSMatic (http://www.maposmatic.org/) che permette di creare in maniera semplice e gratuita cartine e stradari di ogni luogo del mondo (fino all’altro giorno era limitato alla sola Francia).

Se stiamo pianificando un viaggio, possiamo richiedere la cartina e dello stradario del comune che ci interessa, attendere l’elaborazione (anche diverse ore, quindi inviare la richiesta con almeno 1 o 2 giorni di anticipo), scaricare i file prodotti in uscita (che sono lo stradario e la cartina in formato pdf, png, svgz e csv), stamparli e metterli in valigia.

Cartina di Castelleone di Suasa del 5 gennaio 2010

Stradario di Castelleone di Suasa del 5 gennaio 2010

Stradario di Castelleone di Suasa del 5 gennaio 2010

Il sito si basa sul database geografico libero e generato dagli utenti OpenStreetMap al quale ho collaborato per tracciare il territorio di Castelleone di Suasa e gran parte di quello che si trova nelle province di Ancona e Pesaro e Urbino. Anche se il nostro territorio comunale è quasi perfetto, il database al momento nella nostra regione Marche è largamente incompleto e serve l’aiuto di tutti per migliorarlo.

Ieri sera ho provato a chiedere la cartina e lo stradario di Castelleone di Suasa e questo è il risultato:

http://www.maposmatic.org/jobs/6033

Un  difetto da notare è che le vie del centro storico sono presenti nello stradario ma non vengono ben visualizzate nella cartina per la risoluzione troppo bassa della mappa o per le dimensioni troppo piccole delle vie, a seconda di come si guarda il problema! :)

A parte questo difetto dovuto al processo di resa grafica di MapOSMatic e non dal database OSM, il risultato è esteticamente molto bello e soprattutto utile e gratuito. Inoltre la cosa bella di OSM è che è libero e collaborativo, quindi se si notano errori od omissioni, chiunque può migliorare il DB. La cosa non è semplice come per Wikipedia, perché stiamo trattando dati geografici e non solo testo: se si deve modificare un nome bastano pochi secondi, ma se si deve aggiungere, ad esempio, una via assente ci si deve dotare di un GPS adatto a tracciare gli spostamenti. In ogni caso niente di estremamente complicato e alla fine molto divertente e istruttivo.

A fronte delle molte incompletezze ed errori attualmente presenti nel database OpenStreetMap, ci sono anche un sacco di cose belle. In questo sito sono evidenziate le risorse migliori che si possono trovare in OSM e non nelle mappe commerciali tradizionali (Navteq e TeleAtlas):

http://bestofosm.org

2 commenti

Archiviato in Castelleone di Suasa, openstreetmap-it, OSM

Twitter, ovvero fatevi i fatti miei! :)

Mi sono iscritto a Twitter: che roba è???

Da quel poco che ho capito si possono lasciare messaggi di 140 caratteri che verrano visualizzati al pubblico e soprattutto ai vostri amici, sempre che siano iscritti anche loro a Twitter.

Non ho ancora ben capito l’utilità, forse perchè al momento non ho amici iscritti a twitter… o forse perchè in realtà non è che un modo diverso per bloggare, solo testo e solo 140 caratteri per volta.

Il sito offre la possibilità di interfacciarsi con il telefonino, peccato che per l’Italia al momento questa funzione non sia supportata.

Altra cosa che mi ha lasciato stupito è che le lingue d’interfaccia disponibili sono solo l’inglese e il giapponese… un minimo di internazionalizzazione, magari facendo tradurre agli utenti, non ci starebbe male!

In conclusione ecco la mia pagina utente con i miei messaggi se vi iscrivete fatemi sapere e ci si tiene in contatto! (magari con i feed RSS quelli sì utili! :) )

Lascia un commento

Archiviato in Varie

aNobii: la propria biblioteca online

Solo oggi scopro aNobii un social network dedicato ai libri, i cari e vecchi libri di carta per intenderci, non gli “e-book” che accompagnati da improbabili lettori portatili sono una promessa mai mantenuta.

In fondo che ci posso fare con un ebook-reader? Molto meglio il libro di carta! :)

aNobii da la possibilità di costruire un catalogo virtuale della propria libreria domestica, la maggior parte dei libri sono già riconosciuti dal sistema, basta inserire il codice ISBN a 10 oppure a 13 cifre e tutte le altre informazioni relative al libro (titolo, autore, casa editrice, edizione, anno, copertina, descrizione, etc…) vengono inserite automaticamente. In ogni casa per i libri che non siano dotati di ISBN o che non siano ancora inseriti nel sistema c’è la possibilità di segnalarli e verranno inseriti nel giro di 72 ore circa.

Dopo la prima fase, che come si può capire è quella dell’inserimento, arriva il bello!

Per ciascun libro si può segnalare il luogo (paese, città, libreria), la data (anno, mese, giorno) e il prezzo al momento dell’acquisto, si può lasciare un commento (pubblico e/o privato) al libro, si può segnalare il libro come letto/da leggere/in lettura/etc… Si può ovviamente anche esprimere un giudizio sintetico da 1 a 4 stelle, che farà media con il voto degli altri lettori che avranno letto lo stesso libro, in modo che (e qui sta il social network) potenziali lettori potranno cercare informazioni prima dell’acquisto. Ovviamente una sbirciatina direttamente nella propria libreria di fiducia o su googlebooks è sempre consigliabile. Infine a ciascun libro sono associabili gli ormai immancabili tag per poter poi ritrovare facilmente libri di un certo argomento/autore/anno.

Il sistema quindi fornisce la possibilità di mostrare agli altri utenti i propri libri, i propri commenti e i propri voti, ma anche di acquisire informazioni fornite dagli altri lettori su libri che possono interessare. A questi libri forse da comperare o forse no è dedicata la “Lista desideri” (traduzione di wishlist, forse sarebbe stato meglio chiamarla desiderata)

Inoltre il sito fornisce le statistiche di accesso alla propria biblioteca da parte degli altri utenti, la possibilità di farsi lasciare, e lasciare ad altri, commenti e di formare gruppi di interesse bibliofilo.

Un’altra funzionalità interessante è un calcolo di affinità tra i vari lettori basato sui libri in comune, così si riesce facilmente a trovare lettori affine e magari trovare nelle biblioteche altrui libri interessanti.

Buona lettura a tutti!

Lascia un commento

Archiviato in Varie